Lenti a contatto

Cura delle lenti a contatto – come curare correttamente le lenti a contatto

Cura delle lenti a contatto

La manutenzione delle lenti a contatto è molto essenziale per garantire occhi sani, una vista ottimale, chiara e un comfort duraturo.

E’ necessario tenere le lenti a contatto libere da sporco e batteri, i quali possono depositarsi facilmente, nonché dei residui naturali di proteine e grassi del film lacrimale sulla superficie della lente a contatto. Con la cura legittima, e il prodotto adeguato, tali depositi vengono rimossi e prevenuti, promettendo una persistenza delle lenti a contatto.

La cura è necessaria a causa dei depositi di polvere e particelle di sporco, nonché dei residui naturali di proteine e grassi del film lacrimale sulla superficie della lente a contatto. In linea di principio, si tratta della salute degli occhi, e con una cura non corretta potrebbe causare arrossamenti e bruciore agli occhi, nei casi gravi anche infiammazioni agli occhi.

Cura delle lenti a contatto

Con la giusta cura e i giusti prodotti per la cura, potrete godere a lungo i vostri  lenti a contatto. Con le lenti a contatto giornaliere, sono progettate per essere utilizzate un’unica volta, non dovete preoccuparvi della loro pulizia e della loro conservazione. In generale, bisogna considerare alcuni punti nella cura delle lenti a contatto e nella scelta dei prodotti per la cura.

Consulenza individuale da parte dell’ottico!

Il prodotto curativo delle lenti a contatto, deve essere adattato specificamente alle tue esigenze e ad eventuali allergie. Lasciatevi consigliare da un ottico certificato che offrono una consulenza nella scelta e nell’applicazione dei tuoi prodotti curativi. La cura adeguata dipende dai prodotti per la cura utilizzati. Spesso vengono utilizzati diversi prodotti per la conservazione e la cura

Lasciatevi consigliare da un ottico sulla composizione individuale dei prodotti per la cura. Le esigenze individuali e le possibili allergie devono essere adattate a questo. L’ottico vi darà anche preziosi consigli e suggerimenti per una cura adeguata.

1. La cura delle lenti  a contatto è spiegata passo dopo passo

Assicurati di avere le mani pulite e asciutte prima di maneggiare le lenti a contatto, poiché lo sporco si può depositarsi facilmente sulle lenti a contatto aumentando il rischio di sviluppare infezioni agli occhi.

Le seguenti informazioni generali si applicano alla cura delle lenti a contatto. Lavarsi le mani prima di pulirle e asciugarle accuratamente. In questo modo si eviterà che le lenti entrino in contatto con i batteri.

Inoltre, per la pulizia non si dovrebbe mai usare acqua. Metalli pesanti (ad es. piombo) e contaminanti (ad es. germi e batteri) sono difficili da tollerare per le lenti a contatto.

La pulizia delle lenti a contatto si manifesta in questo modo:

  1. 1. Pulizia della superficie sul palmo della manoLa lente viene posizionata sul palmo della mano per la pulizia della superficie. Dopodichè bisogna bagnare la lente con un prodotto per la cura tutto in uno cioè all-in-one. Strofinare delicatamente la lente a contatto tra i polpastrelli, questo favorisce  il distacco di particelle dalla superficie della lente a contatto.
  2. 2. SciacquareSi utilizza il prodotto di cura all-in-one, ovvero una soluzione salina per sciacquare la pellicola. La soluzione salina privo di conservanti si usa sugli occhi sensibili. Utilizzare il prodotto di cura all-in-one o una soluzione salina per sciacquare la pellicola di sporco allentata.
  3. 3. Disinfettare prima di indossareNon tutti i microrganismi vengono rimossi dallo sfregamento umano. Per la disinfezione delle lenti a contatto è possibile utilizzare sia soluzioni combinate che soluzioni di perossido. Poiché le lenti a contatto richiedono un tempo di permanenza più lungo per la disinfezione, si consiglia di conservare le lenti a contatto nella soluzione per una notte.

Attenzione: Le soluzioni di perossido non devono mai entrare negli occhi!

Bisogna prestare cautela e consultare il foglio illustrativo, ovvero seguire le istruzione del vostro oculista ovvero ottico.

Prima di reinserirle, è necessario lavarsi accuratamente le mani e asciugarle. Per sciacquare i residui della lente a contatto con una soluzione si consiglia di usare una soluzione salina sterile.

Non dimenticate di pulire la custodia delle lenti a contatto! 

Anche la custodia delle lenti a contatto deve essere pulita. A tal fine, rimuovere il vecchio prodotto per la cura dal contenitore, sciacquarlo con prodotto per la cura fresco e metterlo a testa in giù su un panno ad asciugare. Inoltre, l’ideale sarebbe sostituirlo ogni mese, al più tardi dopo tre mesi.

Suggerimento: elimina le proteine

Un’ulteriore rimozione settimanale di depositi di proteine o depositi di proteine è raccomandata con uno speciale togli-proteine. Gli enzimi scompongono le proteine, che rimuove tutti i residui proteici.

Consigli per la cura delle lenti a contatto nella panoramica rapida

  • Chiedere consiglio  all’ottico
  • Non usare acqua per la cura delle lenti a contatto
  • Prestare attenzione alle istruzioni per l’uso e alla data di scadenza
  • Cambiare ogni volta la soluzione nel contenitore di stoccaggio
  • Sostituire il contenitore di stoccaggio almeno ogni tre mesi
  • Seguite la cura passo dopo passo
  • In nessun caso le soluzioni di perossido devono finire negli occhi

 

2. Selezione dei prodotti appropriati per la cura delle lenti a contatto

La varietà di prodotti per la cura, la pulizia e la conservazione non rende esattamente la scelta facile per i portatori di lenti a contatto e per i nuovi arrivati. A seconda del tipo di lente a contatto, vengono utilizzati altri prodotti per la cura, alcuni dei quali non possono essere combinati. Soprattutto, le esigenze individuali (lacrime agli occhi, allergie, intolleranze) di ogni persona richiedono la consulenza di un ottico o di un medico.

Semplice: Soluzione tutto in uno o soluzioni combinate

Uno che può fare tutto, cioè pulire, risciacquare, disinfettare, neutralizzare e conservare. Anche se questo vienein  contatto con gli occhi non è un problema, quindi non causa irritazione all’occhio. Le soluzioni all-in-one sono facili da usare e sicure. Tuttavia, non è sufficiente per lo sporco pesante. Pertanto, l’uso aggiuntivo di detergenti proteici è spesso raccomandato.

Alcuni portatori di lenti a contatto possono soffrire di intolleranza, per questo motivo si consiglia di rivolgersi a personale specializzato. Un vantaggio rispetto alle soluzioni di perossido: dopo la disinfezione (vedi cura passo dopo passo) non è necessario risciacquare e neutralizzare.

Per gli occhi sensibili: soluzioni di perossido

Avete occhi sensibili o siete allergici agli ingredienti delle soluzioni all-in-one? Allora le soluzioni al perossido è accuratamente la scelta giusta.. La maggior parte delle soluzioni di perossido non contengono conservanti e sono quindi particolarmente compatibili con gli occhi sensibili. Le soluzioni di perossido sono utilizzate per la disinfezione e vengono utilizzate dopo la pulizia. È importante neutralizzare il perossido di idrogeno contenuto prima di mettere le lenti a contatto.

Nota : La soluzione di perossido non deve arrivare agli occhi.

Chiarificazione: soluzione salina

È possibile utilizzare la soluzione salina per sciacquare le particelle di sporco allentate dopo la pulizia della superficie e dopo la disinfezione. È anche adatta per la ri-umidificazione. Ma attenzione: non sostituisce la soluzione disinfettante. Qui è possibile utilizzare soluzioni all-in-one o soluzioni di perossido.

Lo specialista: detergenti proteici

I detergenti a base di enzimi sono di solito compresse. Sciolgono le proteine e rimuovono i depositi particolarmente pesanti dalle lenti. Vengono utilizzati indipendentemente dalla normale pulizia e disinfezione delle lenti a contatto.

Cartellino rosso per l’acqua

Stai lontano dall’acqua (del rubinetto)! Danneggia le lenti a contatto perché contiene cloro, minerali, particelle metalliche e soprattutto batteri, che danneggiano le lenti a contatto e nel peggiore dei casi possono causare infezioni agli occhi.

Non si dovrebbero tenere le lenti a contatto in acqua durante la notte. Se non avete un prodotto per la cura a portata di mano, è meglio buttare via le lenti a contatto e acquistare nuove il giorno dopo.

Parlate con il vostro ottico per  avere il giusto prodotto di cura consigliato per le vostre esigenze. Il rispetto dell’igiene nelle lenti a contatto è un must.

Altre fonti di informazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *