Lenti a contatto

Cosa succede realmente se si dorme con le lenti a contatto? Ecco tutto quello che dovete sapere.

Cosa succede realmente se si dorme con le lenti a contatto

In tanti si chiedono: perché non si può dormire con lenti a contatto?

Rimuovere le lenti a contatto prima di andare a letto, è molto importante. Dormire con le lenti a contatto può causare arrossamento degli occhi, affaticamento degli occhi o dolore  ad una maggiore sensibilità alla luce. La lente stessa può stringere mentre si trova sull’occhio, il che può causare piccoli strappi o lacrime sulla cornea (la superficie anteriore dell’occhio che può aumentare il rischio di un’infezione o infiammazione oculare. Per questi motivi, è importante non dormire mai con le lenti a contatto, che siano dure o morbide.

Ho dormito con le lenti a contatto, cosa devo fare?

Come al solito, bisogna lavare le mani prima di maneggiare le tue lenti a contatto. Bisogna gettare via le lenti se si tratta di lenti a contatto giornaliere, invece assicuratevi di disinfettare correttamente le lenti se si tratta di lenti mensili e quelle settimanali. Immergere le lenti in una soluzione multiuso o soluzione di perossido per almeno sei ore, o seguire le istruzioni sul flacone, per disinfettare

Le istruzioni:

  1. Posizionatevi davanti a uno specchio e ispezionate visivamente i vostri occhi per verificare che non ci siano arrossamenti di qualsiasi tipo;
  2. Non togliete le lenti dagli occhi per il momento, perché potreste rischiare di strappare la cornea;
  3. Applicare alcune gocce per idratare gli occhi e le lenti, e poi battere le palpebre alcune volte per idratarli. Se non si dispone gocce per gli occhi, utilizzare alcune gocce della soluzione per lenti a contatto;
  4. Cercare di rimuovere la lente gradualmente dall’occhio prestando molta attenzione. Se si avverte qualche fastidio, provate ad applicare altre gocce per gli occhi. Nel caso in cui non si riesca a rimuovere la lente a contatto dall’occhio a causa del fastidio, contattare il proprio medico o visitare il pronto soccorso immediatamente.

Si consiglia inoltre di evitare di portare le lenti per il resto della giornata per consentire agli occhi di recuperare. Se possibile, portate gli occhiali.

Conclusione: Prima idratate gli occhi e poi togliete con attenzione le lenti a contatto..

Si può dormire con le lenti a contatto per 1 ora?

Consigliamo di non correre rischi quando si tratta dei vostri occhi, i medici sconsigliano di dormire con le lenti a contatto, anche se solo per un’ora. Dormire con le lenti a contatto può essere dannoso per gli occhi. Per alcuni dormire con le lenti può andare anche bene, ma per altri, gli occhi possono essere più sensibili e possono reagire in modo completamente diverso.

Conclusione: Non è consigliabile dormire con le lenti a contatto anche se si tratta solo per un’ora.

Esistono le lenti a contatto con le quali posso dormire? 

Ci sono alcuni tipi di lenti che sono state specificamente progettate per l’uso notturno o per l’uso prolungato, ma è necessario vedere il vostro optometrista prima di ottenere ulteriori informazioni su questi tipi di prodotti, ma anche per assicurarsi che i vostri occhi hanno la capacità di gestirli.

Tuttavia, si tratta dei seguenti prodotti:

 

Qual è la differenza tra le lenti normali e lenti a contatto permanenti?

A differenza di altre lenti, le lenti da giorno e da notte possono essere indossate in modo permanente per un periodo di 30 giorni (lenti da giorno e da notte mensili). Sono fatti di idrogel di silicone altamente permeabile all’ossigeno, che permettono incomparabilmente più ossigeno per raggiungere gli occhi rispetto alle lenti convenzionali. Attraverso i pori pieni d’acqua nella matrice della lente, l’ossigeno può raggiungere facilmente la cornea. Grazie al loro basso contenuto d’acqua, legano l’umidità e impediscono all’occhio di seccarsi, il film lacrimale naturale rimane intatto.

Caratteristiche speciali delle lenti da giorno e da notte

  • Permeabilità all’ossigeno molto elevata
  • Conservazione integrata dell’umidità
  • Tecnologia delle superfici speciali

Conclusione: Il tipo di lenti a contatto con cui si può dormire si chiama lenti a contatto permanenti. Si prega di chiedere consiglio al vostro optometrista prima di indossarli.

Chi può indossare lenti da giorno e da notte?

In linea di principio, non ci sono restrizioni per le lenti diurne e notturne. Tuttavia, è importante chiedere un consiglio al proprio oculista o ottico e farsi una visita. È importante che ci sia  liquido lacrimale sufficiente. Se i vostri occhi sono secchi o sensibili, dovreste evitare di indossarli permanentemente.

È necessaria la consulenza di un ottico: Prima di decidere di utilizzare le lenti permanenti, è necessario farsi visitare gli occhi da un oculista o da un ottico.

Essi, possono confermarvi se i vostri occhi sono adatti a portare lenti da giorno e da notte. Uno dei prerequisiti per l’uso di lenti permanenti è la presenza di sufficiente liquido lacrimale. Se si soffre di occhi molto secchi e sensibili, si dovrebbe quindi passare, se possibile, ad un altro tipo di lente a contatto.

Cosa bisogna considerare per le lenti da giorno e da notte?

L’uso continuo di lenti a contatto aumenta significativamente il rischio di infezione. Sono quindi molto importanti i controlli regolari con il vostro oculista o ottico. Se voi stessi notate dei cambiamenti negli occhi (arrossamenti, prurito, sensazione di corpo estraneo), togliete immediatamente le lenti e contattate il vostro ottico o oculista. Per le persone con gli occhi secchi, si dovrebbe evitare di indossarlo in modo permanente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *