tipi di lenti a contatto

Quali sono i diversi tipi di lenti a contatto?

Se i tuoi occhi hanno bisogno di un piccolo aiuto per ritrovare immagini perfette, senza sfocature o forme doppie, la soluzione migliore che hai oggi è l’uso delle lenti a contatto. Queste vi daranno una visione eccellente e molta più mobilità rispetto a quelle offerte dagli occhiali da sole, che possono limitare notevolmente le vostre attività. Ma una volta presa la decisione di mantenere intatto il vostro fisico e correggere i vostri difetti visivi, potreste avere dubbi sulla scelta del miglior paio di lenti a contatto.

Prima di tutto, chiedete il consiglio di un oculista che sappia meglio di chiunque altro cosa vi si addice meglio, sia per quanto riguarda il problema che volete risolvere, sia per quanto riguarda il vostro stile di vita. L’esperto può quindi consigliare una delle seguenti varianti:

Lenti a contatto giornaliere

Conosciute anche come lenti monouso, verranno eliminate dopo poche ore di utilizzo. In altre parole, le userai dalla mattina alla sera e poi le butti via. In nessun caso le lenti a contatto devono essere indossate quotidianamente per più di un giorno, poiché possono causare disagio. Sono molto più comode di tutte le altre lenti, grazie al materiale sottile da cui sono state create. Un altro vantaggio di queste lenti è che sono più sane, rimosse alla fine della giornata. Così, il rischio di malattia oculare o infezione di un’infezione è pari a zero.

Lenti a contatto per due settimane

Come suggerisce il nome, i contatti bisettimanali dovrebbero essere cambiati una volta ogni due settimane. Non è una regola, ma i produttori usano generalmente l’idrogel di silicone come materiale principale per queste lenti. Questo è l’ideale per gli occhi perché consentono una buona ossigenazione corneale. Se la loro newsletter menziona questo dettaglio, è possibile indossare questo tipo di lenti durante il sonno. In caso contrario, si consiglia di lasciarle durante la notte negli appositi contenitori coperti dalle soluzioni ad esse destinate.

Lenti a contatto mensili

Le lenti a contatto sostituite ogni mese sono progettate specificamente per l’uso 30 volte, ma richiedono una particolare cura degli occhi e igiene. Se si vuole mantenere la loro qualità fino all’ultimo giorno di utilizzo e non si vuole gettarle prima perché sono secche o causano disagio, si consiglia di immergerle nella speciale soluzione alla fine di ogni giornata e pulire gli occhi con speciali gocce prima di riutilizzarle.

Lenti a contatto trimestrali

È possibile utilizzare queste lenti per un massimo di tre mesi, a condizione di avere cura di conservarle in una custodia che utilizza ogni volta una nuova soluzione di lenti a contatto. Le lenti a contatto trimestrali vengono aggiornate ogni tre mesi circa.

Di solito le lenti a contatto trimestrali disponibili sul mercato sono lenti a contatto a colori come Adore.

Lenti a contatto annuali

Il materiale con cui sono realizzate queste lenti si differenzia dagli altri tipi in quanto si utilizza quello più spesso e la trasmittanza dell’ossigeno è ridotta. È possibile indossare lenti a contatto annuali fino a 12 ore al giorno per 365 giorni se ci si prende cura di loro.

La storia delle lenti è in giro da oltre 100 anni e la tecnologia si è evoluta a tal punto che gli occhiali non hanno alcun vantaggio rispetto alle lenti a contatto. Provatele e godetevi la vista perfetta in pochi secondi!